Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 536   Giudizi: 0 
GIUDIZIO MEDIO: 0.00% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito

dettaglinontrascurabili.blogspot.com


dettaglinontrascurabili


Il blog che gli uomini non dovrebbero leggere
Umorismo
Dettagli
E' il blog dettaglinontrascurabili.blogspot.com di Dettagli. L'utente Dettagli, blog dettaglinontrascurabili.blogspot.com
DETTAGLI NON TRASCURABILI Il blog che gli uomini non dovrebbero leggere DETTAGLI NON TRASCURABILI Pagine HOME CHI SIAMO CONTATTI mercoled 16 febbraio 2011 LE LEGGENDE METROPOLITANE SULL'AMORE: UNA SETTIMANA E LA LASCIO! Esistono molte leggende metropolitane sull'amore, la pi come quella del ragazzo che lascia d'improvviso la sua fidanzata per mettersi con l'amica dell'amica della tua amica, e vissero sempre felici e contenti... Ci sono molte donne di qu e di l del mondo che incappano volenti o nolenti in questa situazione: si innamorano dell'uomo di un'altra! Alcune vengono a saperlo dopo essere cadute nella trappola del ragno, altre ci cascano volontariamente e ingenuamente sperano che l'uomo desiderato lasci la compagna attuale in tronco per cadere tra le loro braccia. Ma quante volte succede realmente? E quanto veniamo abbindolate da questi novelli ipnotizzatori di cervelli? Ti trattano come fossi l'angelo della loro vita, la loro compagna la descrivono come un mostro, e questo ti fa pensare che la lasceranno per te. Ma quando andate al dunque, ovvero tu poni degli obbiettivi sul vostro futuro, caso strano non pu proprio lasciarla. Le scuse sono pi o meno sempre le stesse: - dammi una settimana e la lascio; - in un momento difficile della sua vita, dammi un p di tempo!; - sta tanto simpatica ai miei genitori, una situazione difficile!; - non ha pi amici, estate, non posso lasciarla sola proprio adesso!; Il pi delle volte va a finire che stanca delle sue scuse te ne vai prima di impazzire, ma ci sono anche delle donne che resistono e persistono