Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 569   Giudizi: 0 
GIUDIZIO MEDIO: 0.00% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito

asmartway.net


asmartway


Sono una fanciulla simpatica (o, perlomeno, millanto di esserlo), talvolta irriverente, attratta dalle maree e dagli altri ritmici effetti lunari, e ho creato questo blog “politicamente scorretto” per svelarvi tutti i segreti della Vita Indipendente. Di me dovete sapere tre cose: adoro fumare la pipa, non cammino dalla nascita e da due anni vivo da sola grazie a un progetto della Regione Piemonte che si chiama, appunto, Vita Indipendente. Senza sminuire la pipa, ciò che ritengo valga la pena raccontare è la quotidianità resa “ordinaria” dal suddetto progetto, che mi permette di vivere con estrema naturalezza pur se in presenza di una condizione straordinaria, quale la grave disabilità da cui sono affetta e che si chiama Atrofia Muscolare Spinale (SMA).
Blog
Tanitilla
E' il sito asmartway.net di Tanitilla. L'utente Tanitilla, sito asmartway.net
a SMArt way they said freak, I heard trip they said freak, I heard trip a SMArt way they said freak, I heard trip a SMArt way Search Primary Menu Skip to content Home About me SMA is not a car Books Events Eloge de l Ombre L Opera al Nero Luca Pron Award TEDx Trieste Contact Search for: Leggi il blog in Italiano , my ordinary life Marchette condominiali Leggi il blog in Italiano , my ordinary life L indipendenza sa di cioccolato. Leggi il blog in Italiano , my ordinary life IL CARNEVALE DI GERTI my ordinary life a SMArt way my ordinary life A thirsty girlie featured , Leggi il blog in Italiano , the frozen house , the origins of the blog an unpredictable breakfast my ordinary life La gonna di legno. December 26, 2014 tanitilla 2 Comments Come in un altra storia quella di evangelica memoria, forse meno autentica ma, di certo, pi famosa l avere un padre falegname non un fatto scevro di conseguenze. Posso dire, con una punta d orgoglio , di essere cresciuta abituandomi a forgiare ci che la Natura aveva dimenticato, e a far di necessit virt nel costruirmi , come fa il falegname da un pezzo di legno, qualsivoglia strumento in grado di rendermi libera . Cos ho modellato la mia disabilit sui miei desideri , trasformato l handicap in uno stimolo all indipendenza ; ho dato forma al destino. Certo, in taluni frangenti il legno si rivelato una presenza ingombrante che dir si voglia, il falegname ha brillato d iniziativa ma peccato in stile come , ad esempio, accadde quando, trent anni or sono, chiesi a mio padre un abito con la gonna scozzese in regalo, e l