Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 266   Giudizi: 76 
GIUDIZIO MEDIO: 90.95% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito

angelaimmbaldi.blogspot.com


angelaimmbaldi


Oggi credo che la poesia abbia perso molto della sua aura, ma che sia rimasta comunque l''ultimo baluardo contro la mercificazione della letteratura, ed è proprio per questo che è stata così abbandonata e così svalutata. Essa, però, non è morta, chi ha fiducia nel potere della poesia pensa che sia diventata la nuova chiave di lettura della vita, del mondo, dell’universo.
Cultura
angela45
E' il blog angelaimmbaldi.blogspot.com di angela45. L'utente angela45, blog angelaimmbaldi.blogspot.com
Il tempo la culla dell'anima Blog interamente dedicato alla poesia di autori italiani e stranieri. Il tempo la culla dell'anima Il tempo la culla dell'anima Pagine Home page Biografia Le mie pubblicazioni Aforismi Sull'amore Musica etnica Bambini poeti Il mio sito web mercoled 14 ottobre 2020 Foglia d autunno Mormorava il ruscello con la sua fonte di acqua pura, con le sue risate quando faceva le curve. Veniva il vento a carezzare tutto e i fiori si aprivano ogni mattino, e le rondini cadevano dal cielo e risalivano con un salto. Era ancora bello il mondo, ma io ero cambiata: piccola foglia staccata dal ramo, ondeggiavo lieve nell aria, tremula nei miei gialli ombreggiati di scuri verdognoli, i bordi accartocciati all ins , come un inconsapevole barchetta di carta, da un bambino dimenticata, volavo e passavo, non volevo morire, non volevo addormentarmi. (Angela- Notturno- Booksprint Edizioni) Pubblicato da Angela Baldi a 08:46 Nessun commento: Invia tramite email Postalo sul blog Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su Pinterest sabato 3 ottobre 2020 Messaggio per l'uomo Egli il fuoco e il sole; Egli la luna e le stelle, Egli l'aria e il mare. Egli questo fanciullo e questa fanciulla; Egli questo uomo e questa donna. Egli appare in un numero infinito di forme. Egli non ha inizio n fine. Egli la sorgente di tutte le cose. Ciascun essere vivente distinto e diverso. Ma se solleviamo il velo della diversit , noi vediamo l'unit di tutti gli esseri viventi. (dalla Shvetashvatara Upanishad) Pubblicato da Angela Baldi a 09:05 Nessun commento: Invia tramite email Po