Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 3502   Giudizi: 25 
GIUDIZIO MEDIO: 86.25% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito
FAI SAPERE A TUTTI DI NET-PARADE
CLICCA SU

chaariahospital.blogspot.com


chaariahospital


Questo blog contiene gli scritti di Fr. Beppe, un medico italiano che presta la sua opera di missione a Chaaria una zona rurale del Meru, in Kenya. Attraverso le sue fotografie e le sue lettere in cui racconta la storia delle popolazioni di quei luoghi, le esperienze e le emozioni che vive tutti i giorni come medico e come uomo, egli riesce a trasmetterci la realtà di quelle zone e che ogni giorno vive. L’ Associazione Volontari Cottolengo Mission Hospital Chaaria - Kenya (ONLUS) con sede a Torino, ha messo in piedi una struttura destinata ad offrire un servizio ospedaliero ed ambulatoriale. Tra i frati coinvolti, Fratel Beppe Gaido, medico, originario di Casalgrasso, missionario dal 1997, racconta in un diario il dolore disumano dei suoi pazienti fissando, però, i loro sorrisi, la voglia di lottare, la gioia di vivere. Storie di morte senza lieto fine che colpiscono dritto al cuore ma che non chiudono mai le porte alla speranza. Il senso di impotenza di fronte alla devastazione, la paura, giudizi affrettati dettati da preconcetti difficili da superare, avvicinano il frate ad ogni uomo comune, che non può comprendere, che non riesce a sopportare tutto quel male. Il Kenya è dilaniato da una guerra fratricida, una lotta tra poveri che genera solo miseria, razzia, distruzione. Analfabetismo e follia collettiva dipingono tutti nemici, meritevoli di morire a colpi di machete. E poi AIDS e TBC, la cui piaga è precocemente dilagata da condizioni igieniche disperate. Sapere che gli scritti di Fratel Beppe corrispondono a verità gela il sangue nelle vene, la lettura prosegue soltanto perché la sua penna svela le ragioni che danno forza al frate ed agli altri volontari. Così, di fronte al dolore di un neonato che muore, nello stesso attimo gioisce per la nascita di tre gemelli ed impara a rispondere con prontezza e speranza agli eventi dettati dal ciclo inesorabile della vita, in eterna antitesi con la morte. Conosco personalmente Fratel Beppe e conosco il suo operato, per questo motivo desidero segnalare questo blog affinchè si possano aggiungere ai nostri già fedeli lettori, che ci seguono davvero con sincera partecipazione. Ho realizzato questo blog e lo aggiorno quotidianamente mantenendo contatti diretti con Fr. Beppe, perché sono convinta che gli scritti in esso contenuti siano un contributo importante ed inoltre, lo sono anche gli interventi attivi e partecipativi che provengono da volontari al loro rientro, o da lettori che volessero esprimere il loro pensiero ed eventualmente fare un esperienza a Chaaria. Grazie a questo strumento tecnologico, siamo riusciti incredibilmente, tramite una connesione internet satellitare, ad instaurare un collegamento reale, trasparente e diretto tra il nostro mondo ed il cuore dell’Africa. Ringrazio con sincerità, vi aspetto nel nostro blog…e continuate a seguirci. L? indirizzo del blog è il seguente: http://chaariahospital. myblog. it L? indirizzo dell? album fotografico che contiene circa 1000 foto dalle missioni Chaaria (Kenya) e Tachina (Ecuador) è il seguente: http://chaariahospital. fotoblog. it Lascio un sorriso ed un cordiale saluto a tutti. Infermiera Nadia Monari.
Volontariato
bluette
E' il blog chaariahospital.blogspot.com di bluette. L'utente bluette, blog chaariahospital.blogspot.com
Chaaria Mission Hospital - Kenya Chaaria Mission Hospital Chaaria Mission Hospital - Kenya Chaaria Mission Hospital - Kenya ...ad un passo dal cuore... Pagine HOME PAGE LA MISSIONE AUTORI DEL BLOG CONTATTI FACEBOOK VOLONTARIATO NEWSLETTER VIDEO YOU TUBE ALBUM FOTO VISITATORI BLOG SOSTIENICI GUESTBOOK GOOGLE FRIEND domenica 23 giugno 2019 Nuovo Blog... Sono sentimenti contrastanti di tristezza e di grosso affetto per i lettori quelli che provo in questo momento. Questo infatti il post di addio al blog che dal 2007 stato il mio compagno di viaggio a Chaaria, la mia coperta di Linus, il mio diario. Nadia stata il mio 'calamaio' (come lei ama definirsi), ma soprattutto la mia fedelissima amica che con fedelt ha quotidianamente pubblicato i miei post, che negli anni ci hanno permesso di diventare una grande famiglia. Non ho parole adeguate per ringraziare Nadia per il grande lavoro portato avanti per me, con me e per Chaaria. Solo Dio la pu ricompensare. Il blog ci ha permesso di condividere gioie e dolori, sogni e delusioni che hanno costellato il cammino del crescente ospedale di Chaaria. La vita poi riserva sempre delle sorprese. Io non mi aspettavo di lasciare Chaaria e quindi non credevo che si sarebbe arrivati ad un ultimo post per questo prezioso blog. Eppure le cose capitano ed io voglio credere che tutto questo abbia un senso sia per me che per Chaaria. Si dice sempre che, quando Dio chiude una porta, poi spalanca un portone. Grazie a tutti i lettori che ci hanno seguiti su questo blog, che rimarr comunque online, come un primo