Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 244   Giudizi: 0 
GIUDIZIO MEDIO: 0.00% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito

fermailbullismo.wordpress.com


fermailbullismo


Questo blog è gestito da studentesse iscritte al IV anno del Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria presso l’Università della Calabria.Abbiamo deciso di creare questo blog didattico con la speranza che sia utile a chi come noi si occupa di educazione, che ogni giorno vive la quotidianità della realtà scolastica . Quotidianamente molti di noi sono, o sono stati, spettatori diretti o indiretti di episodi che riguardano il bullismo. Molte volte il silenzio ha avuto il sopravvento ed ha creato una rete di protezione intorno ai bulli, ma non intorno alle vittime…il bullismo si ripercuote fino all’età adulta e molte vittime rimangono tali, quindi diciamo no a frasi del tipo “Sono cose da ragazzi”, “stanno solo scherzando”, “così imparano a difendersi, gli tornerà utile” sono solo alcune delle banalità con le quali viene eclissato l’argomento, diamo voce alla sofferenza, cerchiamo soluzioni, aiutiamo chi subisce ad uscire dalla paura… Non è grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo
UtilitÓ
loribetta
E' il sito fermailbullismo.wordpress.com di loribetta. L'utente Ŕ loribetta, sito fermailbullismo.wordpress.com
fermailbullismo Non grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo Non grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo fermailbullismo Non grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo Home Chi Siamo Materiali Didattici Link Utili fermailbullismo Non grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo Come combattere il bullismo? right on Pubblicato 17 febbraio 2016 da fermailbullismo https://www.youtube.com/watch?v=_TElGSOgkJA Seamus Kearney, euronews: Il bullismo tra i ragazzi non una novit , ma ora se ne parla sempre pi spesso, cercando di far capire quale impatto devastante abbia sulla vita delle persone e di trovare metodi efficaci per affrontarlo e prevenirlo. Se la prendevano col mio nome racconta una 15enne col fatto che ero un po in sovrappeso e con qualsiasi cosa potessero trovare. Ero molto triste. Ogni giorno tornavo a casa da scuola e piangevo. La maggior parte dei Paesi ha promosso iniziative in materia e alcuni hanno adottato leggi specifiche. Ma ora il fenomeno crescente del bullismo su internet alimenta il dibattito su quali siano le soluzioni migliori per combatterlo. La Danimarca uno dei Paesi in cui si discute molto del problema. Alla fine degli anni 90 i sondaggi mostravano che un quarto dei ragazzi tra gli 11 e i 15 anni aveva subito episodi di bullismo. Abbiamo parlato con una teenager che ne ha sofferto per 4 anni. I miei insegnanti mi hanno aiutata come potevano ricorda -, ma questo non ha modificato l atteggiamento degli studenti, quindi ho dovuto cambiare scuola. Mi prendevano in giro per il mio nome continua -, pensavano che non fosse danese. E mi infastidivano dicendo