Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 386   Giudizi: 5 
GIUDIZIO MEDIO: 82.91% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito

quandononlavoro.blogspot.it


quandononlavoro


Quando non lavoro... Quello che nel poco tempo libero riesco a imbastire, guardare, scrivere, leggere, giocare, ascoltare, suonare, costruire, distruggere e conquistare! Un blog in cui condividerò pensieri e parole sul tempo speso fuori dall'ambito lavorativo, quando ti puoi liberare della tua parte seria e coscienziosa, per immergerti nel piacere di fare quello che ti va!
Blog
maodante
E' il blog quandononlavoro.blogspot.it di maodante. L'utente maodante, blog quandononlavoro.blogspot.it
Quando non lavoro... quando non lavoro Quando non lavoro... Quando non lavoro... marted 13 novembre 2012 Recensione: Silent Hill Revelation 3D Silent Hill Revelation: inversamente proporzionale al suo predecessore e drammaticamente uniformato alla media. Dopo sei anni dal primo Silent Hill la saga targata Konami torna al botteghino con un prodotto scarsissimo e drammaticamente uniformato alla media (come sottolinea la presenza del 3D nel titolo della pellicola). Il primo film, uscito nelle sale sei anni fa, ebbe il merito, per nulla semplice, di rendere perfettamente l'empatia, le dinamiche, l'essenza stessa del videogioco, adattandola a una visiona cinematografica, senza per snaturarla e ridicolizzarla. Invero il primo Silent Hill considerato dai videogiocatori l'unico film degno di nota tratto da un videogames. Purtroppo per i produttori e il regista devono aver visto i film (osceni!) tratti dal buon vecchio Resident Evil . E giacch la saga diretta da Paul W.S. Anderson continua a far incetta d'incassi (forse ha fatt o un patto con il diavolo?!) , perch non ispirarsi a questo maestro del semplicismo? Quindi nasce il seguito di Silent Hill, che soffre, anzi muore, di stereotipi e clich , come, ad esempio, un co-protagonista belloccio e inutile ( in sostituzione dell'anzian o investigatore present e ne l gioco) , mostri al limite del ridicolo, una setta da compatire e un orrore che non spaventa, ma annoia. Il film scandito in due parti ben distinte: la prima che, vivendo degli echi del primo film, regala allo spet