Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 602   Giudizi: 2 
GIUDIZIO MEDIO: 90.50% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito

sirenamegaride.blogspot.it201010la-leggenda-della-sirena-partenope.html


sirenamegaride201010la-leggenda-della-sirena-partenope.html


Poesie e incanti di una verace sirena napoletana
Cultura
sirena
E' il blog sirenamegaride.blogspot.it201010la-leggenda-della-sirena-partenope.html di sirena. L'utente sirena, blog sirenamegaride.blogspot.it/2010/10/la-leggenda-della-sirena-partenope.html
SIRENA DEL MARE: LA LEGGENDA DELLA SIRENA PARTENOPE SIRENA DEL MARE: LA LEGGENDA DELLA SIRENA PARTENOPE SIRENA DEL MARE Di (Sirena Megaride profilo facebook) Narra la leggenda che Ercole stacc il corno ad Acheloo, il dio con corna e con la coda di serpente. Dalla ferita caddero sei gocce e da quelle gocce vennero fuori le sirene!! BENVENUTI NEL MIO MARE BENVENUTI NEL MIO MARE!! Qu troverete incanti e sogni.......... gioved 14 ottobre 2010 LA LEGGENDA DELLA SIRENA PARTENOPE Numerose sono le leggende sull'origine della citt Partenopea. Quella che segue, racconta di una sirena di nome Partenope, perdutamente innamorata di Ulisse, che non essendo riuscita a farsi amare dallo stesso, poich insensibile, questi, al fascino del suo canto, decise di gettarsi nei mari del Mediterraneo, annegando nel Golfo della citt di Napoli. Nella prima versione del mito, vi una fanciulla dal volto umano ed il corpo di uccello (non ancora di pesce), figlia del dio del mare e della dea della terra: chiaramente, racchiude in s tutti i caratteri della natura, il frutto dell'unione tra acqua e terra. La leggiadra creatura vive tra le rocce, in mezzo al mare. Un giorno, la nave di Ulisse si imbatte nella zona delle sirene, e Partenope tenta di sedurre, col suo dolce quanto ingannevole canto, l'eroe della conoscenza per eccellenza, che per la respinge con astuzia. Allora la sirena si strugge dal dolore fino a commettere l'atto inconsulto del suicidio: si getta da un'alta rupe ed il suo corpo viene affidato alle onde, che lo conducono sino al golfo napoletan