Migliori Siti
Stai visitando un sito presente nelle classifiche.
Alcune informazioni sul sito che stai visitando:
Punti: 0  Visite totali: 248   Giudizi: 1 
GIUDIZIO MEDIO: 86.00% su 100
Vota questo sito
Maggiori Dettagli su questo sito
Ritorna in Net-Parade
Prossimo sito

leparoledivalentina.blogspot.it


leparoledivalentina


Sono Valentina, e amo scrivere. Un libro non mi basta, per cui spero che qua riuscirò a restare in contatto con i miei lettori e trovarne di nuovi che si appassionino alle mie storie. Spero che il blog vi piaccia, e vi auguro buona lettura!
Blog
vale97
E' il blog leparoledivalentina.blogspot.it di vale97. L'utente vale97, blog leparoledivalentina.blogspot.it
Le parole di Valentina Le parole di Valentina Le parole di Valentina Ciao a tutti, sono Vale! Amo scrivere, e qui voglio condividere con voi le mie poesie, le mie storie, e un p tutto quello che mi passa per la testa. Spero che vi piacciano, buona lettura! Home page About me! Racconti e storie a capitoli Poesie Pensieri sparsi Esperimenti con le lingue 2015 Reading Challenge Frase del momento! Ogni bella storia inizia con un cambiamento. domenica 15 febbraio 2015 La Casa Maledetta (Scena extra San Valentino) So che gi passata la mezzanotte e non pi San Valentino, ma non sono riuscita a finire di scrivere prima. ( anche il mio onomastico, in effetti, e ho passato la serata in famiglia). Se vi va di leggerla, comunque, qui trovate un p di Cam e Helen! Helen era ancora sveglia a letto, guardava il soffitto, quando sent il cellulare squillare. Lo raccolse da terra, dove l'aveva lasciato cadere appena tornata a casa, e rispose senza guardare lo schermo. Le bruciavano gli occhi con tutta quella luce dopo aver fissato per tanto tempo il buio. -Vieni fuori,- le disse la voce di Cam. -Che succede?- gli rispose lei scendendo le scale. Apr la porta e se lo trov davanti in jeans e maglietta, bellissimo come sempre. Lei era ancora in pigiama, ma lui la attir a s e la baci . -Cambiati e prepara la valigia per qualche giorno, andiamo in un posto. -Adesso? Ma l'una di notte! -Sbrigati, altrimenti lo faccio io,- la minacci trascinandola per le scale. -Abbassa la voce, i miei dormono. Si cambi in fretta e infil qual