Area Iscritti AREA ISCRITTI   Pagina Iniziale RENDI NET-PARADE LA TUA PAGINA INIZIALE
net parade
Net Parade
 
Net Parade
ClassificheIscrivitiArticoli e GuideRisorseRegolamentoSiti
URL:
 Di' che ti piace questo blog.
Mi piace
ANTEPRIMA SITO:
Anteprima laquilonedellalibert.blogspot.it
DESCRIZIONE:
La poesia è libertà
ISCRITTO IN NET-PARADE DAL:
Mercoledì, 18 Luglio 2012
NUMERO COMMENTI DEI VOTANTI IN ARCHIVIO: 0
 
 
COSA PENSANO DEL SITO I VOTANTI
GRAFICA: 0,00%
CONTENUTI: 0,00%
QUALITA': 0,00%
UTILITA': 0,00%
SIMPATIA: 0,00%
GIUDIZIO MEDIO:   Dato non ancora disponibile
 
VALORI RILEVATI DA NET-PARADE
QUALITA':  84,87%
POPOLARITA' NEI MOTORI DI RICERCA: 20%
 
RICONOSCIMENTI RICEVUTI:
 
 
 
In evidenza e cliccabili i riconoscimenti ottenuti dal sito. Clicca per visualizzare il relativo certificato di attribuzione.
Per ulteriori informazioni relative agli award e a come un sito li può ottenere clicca qui
 
Di questo sito anche: Posizione e Voti  Regione votanti  Macchina del tempo  Resoconto qualità  Bacheca dei commenti
 
 
La poesia è libertà LA COLOMBA DELLA LIBERTA' LA COLOMBA DELLA LIBERTA' LA COLOMBA DELLA LIBERTA' HAFEZ download games luned 25 luglio 2011 CLANDESTINO Cammino tra la folla indifferente come un fantasma che nessuno vede, in un paese di occhi senza sguardo, ove perfino i sassi della strada, rifiutano l'impronta dei miei passi. Guardo il cielo e sospiro: ' Fino a quando?.. Che ne sar di queste quattro ossa? Ho sete e devo bere le mie lacrime. Ho fame, e mordo la mia stessa ombra. Ma c' terra abbastanza per i morti?' Pubblicato da LA STREGA DELLA VITA a 07:49 0 commenti Invia tramite email Postalo sul blog Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su Pinterest QUANDO Quando si spezzeranno gli artigli delle aquile? Quando il leone ascolter la voce della formica in mezzo alla foresta? Quando le belve mangeranno l'erba della savana? Ma quando, o sole, scioglierai la brina dalle nostre pupille e potremo lavare i nostri occhi con dolci, calde lacrime d'amore? Quando accadr che un uomo possa credere che un passero dal pulpito possa insegnare il vangelo perfino alla zizzannia, in un campo di grano, e convertire i sassi della strada? Quando il fanciullo bacer la vipera, la bocca della vipera che t'ha avvelenato? E quando questa notte finir ? Quando, o sole? Pubblicato da LA STREGA DELLA VITA a 07:13 0 commenti Invia tramite email Postalo sul blog Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su Pinterest UCCELLI DI INFINITO Non calpestate l'erba che ancora cresce sopra i nostri morti, perch i morti hanno il sonno
Copyright 2000-2017 Net-Parade.it -    Iscrivi il tuo sito internet, blog o forum