Area Iscritti AREA ISCRITTI   Pagina Iniziale RENDI NET-PARADE LA TUA PAGINA INIZIALE
net parade
Net Parade
 
Net Parade
ClassificheIscrivitiArticoli e GuideRisorseRegolamentoSiti
URL:
 Di' che ti piace questo blog.
Mi piace
ANTEPRIMA SITO:
Anteprima salvinamichelatti.blogspot.it
DESCRIZIONE:
nel sito potrai leggere racconti e poesie scritte da me, inedite e personali
ISCRITTO IN NET-PARADE DAL:
Giovedì, 26 Maggio 2016
NUMERO COMMENTI DEI VOTANTI IN ARCHIVIO: 1
 
 
COSA PENSANO DEL SITO I VOTANTI
GRAFICA: 90,00%
CONTENUTI: 90,00%
QUALITA': 90,00%
UTILITA': 90,00%
SIMPATIA: 90,00%
GIUDIZIO MEDIO:   90.00%
 
VALORI RILEVATI DA NET-PARADE
QUALITA':  84,87%
POPOLARITA' NEI MOTORI DI RICERCA: 20%
 
RICONOSCIMENTI RICEVUTI:
 
 
Questo Blog Web è entrato nella classifica di Net-Parade
 
In evidenza e cliccabili i riconoscimenti ottenuti dal sito. Clicca per visualizzare il relativo certificato di attribuzione.
Per ulteriori informazioni relative agli award e a come un sito li può ottenere clicca qui
 
Di questo sito anche: Posizione e Voti  Regione votanti  Macchina del tempo  Resoconto qualità  Bacheca dei commenti
 
 
nel sito potrai leggere racconti e poesie scritte da me, inedite e personali Il Rigagnolo Il Rigagnolo scambiobanner.net-parade.it Etichette racconto agreste emozioni mare natura pensieri racconto sensazioni sentimentale western mercoled 25 maggio 2016 MUSICA Canter sulle ali del vento e la mia voce solcher i mari, sorvoler i continenti, scivoler sulle nevi eterne per confondersi tra le stelle del firmamento. Pubblicato da salvina michelatti a 12:00 Nessun commento: Invia tramite email Postalo sul blog Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su Pinterest Etichette: POESIE , pensieri , salvina LAURA Capitolo 4 - Alain La luce del sole che filtrava dalla finestra fu la prima cosa che Laura vide quando riapr gli occhi. Si sentiva il corpo indolenzito: cerc di alzarsi, ma u giramento di testa la costrinse a riadagiarsi sul cuscino. Si guard attorno e non riconobbe la stanza n l'uomo che dormiva sulla poltrona accanto al camino. Si sentiva la testa confusa e pesante, un brivido di freddo la fece rabbrividire. Si strinse nella coperta e si accorse di non avere nulla addosso. Arross imbarazzatissima e cerc di ricordarsi cosa era successo, ma aveva la mente annebbiata e confusa.Si tir su la coperta fino al mento e si guard attorno: i suoi vestiti erano stesi davanti al camino, ma le bast un'occhiata per capire che non avrebbe pi potuto indossarli. In quell'istante l'uomo apr gli occhi, si stiracchi e la guard sorridendo. - Salve. Dormito bene? - Io... - No non dica niente. Rimandiamo tutto a dopo una buona tazza di caff . Che ne dice? - Va bene, Grazie. Poco
blog molto bello e fatto con cura
Copyright 2000-2018 Net-Parade.it -    Iscrivi il tuo sito internet, blog o forum