Area Iscritti AREA ISCRITTI   Pagina Iniziale RENDI NET-PARADE LA TUA PAGINA INIZIALE
net parade
Net Parade
 
Net Parade
ClassificheIscrivitiArticoli e GuideRisorseRegolamentoSiti
URL:
 Di' che ti piace questo blog.
Mi piace
ANTEPRIMA SITO:
Anteprima www.informazioniperstranieri.blogspot.it
DESCRIZIONE:
pagina ideata per stranieri che cercano informazioni
ISCRITTO IN NET-PARADE DAL:
Lunedì, 9 Novembre 2015
NUMERO COMMENTI DEI VOTANTI IN ARCHIVIO: 0
 
 
COSA PENSANO DEL SITO I VOTANTI
GRAFICA: 0,00%
CONTENUTI: 0,00%
QUALITA': 0,00%
UTILITA': 0,00%
SIMPATIA: 0,00%
GIUDIZIO MEDIO:   Dato non ancora disponibile
 
VALORI RILEVATI DA NET-PARADE
QUALITA':  84,87%
POPOLARITA' NEI MOTORI DI RICERCA: 20%
 
RICONOSCIMENTI RICEVUTI:
 
 
 
In evidenza e cliccabili i riconoscimenti ottenuti dal sito. Clicca per visualizzare il relativo certificato di attribuzione.
Per ulteriori informazioni relative agli award e a come un sito li può ottenere clicca qui
 
Di questo sito anche: Posizione e Voti  Regione votanti  Macchina del tempo  Resoconto qualità  Bacheca dei commenti
 
 
pagina ideata per stranieri che cercano informazioni Immigrazione Immigrazione Immigrazione luned 9 novembre 2015 Cittadinanza: rischia la morte per essere italiana Roma 9 novembre 2015 - Quando il tribunale di Modena condann suo padre all ergastolo, Nosheen Ahmad Butt disse: Lui non pi mio padre e io non sono pi pakistana: mi sento soltanto una ragazza italiana . Ora italiana diventata anche per la legge. Nosheen era arrivata in Italia nel 2004, per raggiungere la famiglia a Novi, vicino Modena. Aveva solo 14 anni e cominci a vivere come i suoi coetanei, crescendo e divertendosi insieme a loro, come qualunque adolescente italiana. Il padre non gradiva e immaginava per lei un futuro ben diverso: darla in sposa a un connazionale che la ragazza non aveva mai visto. Quando il 3 ottobre 2010 la ventenne Nosheen disse no alle nozze combinate, in famiglia si scaten la furia. Lei fu massacrata di botte dal fratello, condannato in primo grado a 20 anni di prigione, e fin in coma. La madre, che aveva cercato di difenderla, fu uccisa dal marito che voleva lavare nel sangue quello che considerava un disonore. Dopo la tragedia, arrivarono le cure, l accoglienza in una comunit protetta, lo studio e i primi lavori da badante. E la condanna al carcere per quelli che un tempo erano i suoi familiari. Venerd scorso, il consiglio dei ministri ha deciso di conferirle la cittadinanza italiana per meriti speciali . Un gesto concreto e doveroso nei confronti della signora Butt spiega Palazzo Chigi in una nota. Ha messo a rischio la propria vita per i principi di
Copyright 2000-2021 Net-Parade.it -    Iscrivi il tuo sito internet, blog o forum