Area Iscritti AREA ISCRITTI   Pagina Iniziale RENDI NET-PARADE LA TUA PAGINA INIZIALE
net parade
Net Parade
 
Net Parade
ClassificheIscrivitiArticoli e GuideRisorseRegolamentoSiti
URL:
 Di' che ti piace questo blog.
Mi piace
ANTEPRIMA SITO:
Anteprima mispalmocomemiele.blogspot.com
DESCRIZIONE:
Pensieri, idee, racconti e mufloni.
ISCRITTO IN NET-PARADE DAL:
Domenica, 24 Gennaio 2010
NUMERO COMMENTI DEI VOTANTI IN ARCHIVIO: 0
 
 
COSA PENSANO DEL SITO I VOTANTI
GRAFICA: 0,00%
CONTENUTI: 0,00%
QUALITA': 0,00%
UTILITA': 0,00%
SIMPATIA: 0,00%
GIUDIZIO MEDIO:   Dato non ancora disponibile
 
VALORI RILEVATI DA NET-PARADE
QUALITA':  92,93%
POPOLARITA' NEI MOTORI DI RICERCA: 40%
 
RICONOSCIMENTI RICEVUTI:
 
 
Questo è un Blog di alta qualità tecnica riconosciuta da Net-Parade
 
In evidenza e cliccabili i riconoscimenti ottenuti dal sito. Clicca per visualizzare il relativo certificato di attribuzione.
Per ulteriori informazioni relative agli award e a come un sito li può ottenere clicca qui
 
Di questo sito anche: Posizione e Voti  Regione votanti  Macchina del tempo  Resoconto qualità  Bacheca dei commenti
 
 
Pensieri, idee, racconti e mufloni. Mi spalmo come miele sulle ferite altrui Mi spalmo come miele sulle ferite altrui we don& 39;t exist dan angelo storie racconti lettura libri Mi spalmo come miele sulle ferite altrui skip to main skip to sidebar Home page More Posts RSS Comments RSS Login Edit Mi spalmo come miele sulle ferite altrui A volte troppo, quasi sempre mai abbastanza. Di alcolismo, vini bianchi e altre farneticherie sabato, maggio 04, 2019 - Pubblicato da Dan Angelo a 01:59 Non so. Tante volte ho iniziato a scrivere con quelle cinque lettere. Ho sempre voluto scrivere storie, ma principalmente riesco a raccontare me stesso quando sono triste. Quando sono triste o semplicemente ho riflessioni di un certo genere acquisto una determinata sensibilit . Ed questo che mi porta a scrivere. Ed questo che mi ispira. Mi ispira la tristezza e il disagio. proprio con quella sensazione che esce la parte pi debole di me, forse la pi vera. Per il resto ne esce fuori una macchietta, un qualcosa che si costringe a essere qualcosa eppure rimane informe. Faccio le cose per fare, per stare apposto con la coscienza. Non faccio quello che voglio. Ma cosa voglio? Voglio emozioni, voglio trovare nuovi posti, nuove sensazioni. Eppure sto bene. Sto bene? Troppo bene. Ecco perch . E sono qui. A bruciare parole, mentre nell'aria bruciano note. Note che non che si sa di quale linea d'aria vibrino, ma in ogni caso io sto con le orecchie tese ad ascoltare. Ascoltare quello che vogliono dire, se qualcosa vogliono dire. Ma non so. Come al solito, prendo le cose come al momento, come aumentano come le sento come no. Lo so. Questo rimane solo tutto un momento perso, sospeso
Copyright 2000-2020 Net-Parade.it -    Iscrivi il tuo sito internet, blog o forum