Area Iscritti AREA ISCRITTI   Pagina Iniziale RENDI NET-PARADE LA TUA PAGINA INIZIALE
net parade
Net Parade
 
Net Parade
ClassificheIscrivitiArticoli e GuideRisorseRegolamentoSiti
URL:
 Di' che ti piace questo blog.
Mi piace
ANTEPRIMA SITO:
Anteprima misteroinlinea.blogspot.com
DESCRIZIONE:
Mistero in linea è il blog che tratta tutte le curiosità su esoterismo-ufo-mitologia-archeofantascienza e tante altre tematiche che fanno discutere in tutto il mondo.
ISCRITTO IN NET-PARADE DAL:
Martedì, 10 Gennaio 2012
NUMERO COMMENTI DEI VOTANTI IN ARCHIVIO: 0
 
 
COSA PENSANO DEL SITO I VOTANTI
GRAFICA: 80,00%
CONTENUTI: 80,00%
QUALITA': 80,00%
UTILITA': 80,00%
SIMPATIA: 80,00%
GIUDIZIO MEDIO:   80.00%
 
VALORI RILEVATI DA NET-PARADE
QUALITA':  84,87%
POPOLARITA' NEI MOTORI DI RICERCA: 67%
 
RICONOSCIMENTI RICEVUTI:
 
 
Questo Blog Web è entrato nella classifica di Net-Parade
Questo è un Blog di alta qualità tecnica riconosciuta da Net-Parade
 
In evidenza e cliccabili i riconoscimenti ottenuti dal sito. Clicca per visualizzare il relativo certificato di attribuzione.
Per ulteriori informazioni relative agli award e a come un sito li può ottenere clicca qui
 
Di questo sito anche: Posizione e Voti  Regione votanti  Macchina del tempo  Resoconto qualità  Bacheca dei commenti
 
 
Mistero in linea è il blog che tratta tutte le curiosità su esoterismo-ufo-mitologia-archeofantascienza e tante altre tematiche che fanno discutere in tutto il mondo. MISTERO IN LINEA MISTERO IN LINEA MISTERO IN LINEA Una vita senza ricerca non degna per l'uomo di essere vissuta. PLATONE Translate venerd 11 ottobre 2019 Mistero in Libia Tripoli Tajura In Libia a Tripoli molti migranti del campo profughi di Tajura sono morti sotto le bombe. Gaetano Pecoraro ci racconta il vero bersaglio di quelle esplosioni: un deposito segreto di armi. E poi le torture sub te, e il ruolo dell'Italia nel finanziamento dei campi L 11 maggio del 2017 nel centro profughi di Mineo, in Sicilia, una delegazione del governo italiano ha negoziato con le autorit Libiche il blocco delle partenze dei migranti. Al tavolo della trattativa c anche Abd Al-Rahman Milad, meglio conosciuto con il nome di battaglia di Bija. Secondo l Onu il comandante Bija dovrebbe stare in galera per crimini contro i migranti. Sarebbe il boss dei trafficanti di migranti, uno che da una parte affiancherebbe con una sua milizia la guardia costiera libica ma dall altra secondo l Onu, gestirebbe nel bene e nel male tutto il flusso delle partenze dei profughi. Un report delle Nazioni unite lo indica come un trafficante di migranti. Strano quindi vederlo trattare con l Italia per risolvere un problema delicato come quello dell immigrazione dalla Libia. Le autorit di Roma sapevano chi fosse perch tanti giornali avevano parlato di lui, ma soprattutto perch in uno studio del ministero della difesa Bija era indicato come dedito al traffico di migranti . In un video si vede Bija che frusta alcuni migranti su un barcone
Copyright 2000-2020 Net-Parade.it -    Iscrivi il tuo sito internet, blog o forum