Area Iscritti AREA ISCRITTI   Pagina Iniziale RENDI NET-PARADE LA TUA PAGINA INIZIALE
net parade
Net Parade
 
Net Parade
ClassificheIscrivitiArticoli e GuideRisorseRegolamentoSiti
URL:
 Di' che ti piace questo blog.
Mi piace
ANTEPRIMA SITO:
Anteprima www.ilmeglioversieproseinliberta.blogspot.it
DESCRIZIONE:
Pubblica scritti letterari
ISCRITTO IN NET-PARADE DAL:
Mercoledì, 12 Febbraio 2014
NUMERO COMMENTI DEI VOTANTI IN ARCHIVIO: 0
 
 
COSA PENSANO DEL SITO I VOTANTI
GRAFICA: 0,00%
CONTENUTI: 0,00%
QUALITA': 0,00%
UTILITA': 0,00%
SIMPATIA: 0,00%
GIUDIZIO MEDIO:   Dato non ancora disponibile
 
VALORI RILEVATI DA NET-PARADE
QUALITA':  84,87%
POPOLARITA' NEI MOTORI DI RICERCA: 20%
 
RICONOSCIMENTI RICEVUTI:
 
 
Questo Blog Web è entrato nella classifica di Net-Parade
 
In evidenza e cliccabili i riconoscimenti ottenuti dal sito. Clicca per visualizzare il relativo certificato di attribuzione.
Per ulteriori informazioni relative agli award e a come un sito li può ottenere clicca qui
 
Di questo sito anche: Posizione e Voti  Regione votanti  Macchina del tempo  Resoconto qualità  Bacheca dei commenti
 
 
Pubblica scritti letterari Il blog di 'Versi e prose in piena LIbert ' Il blog di 'Versi e prose in piena LIbert ' Il blog di 'Versi e prose in piena LIbert ' 'Dobbiamo andare e non fermarci finch non siamo arrivati' 'Dove andiamo?' 'Non lo so, ma dobbiamo andare' Jack Kerouac Pagine Home page Elenco per Autori Elenco per data domenica 27 aprile 2014 ____ non sono Shahraz d di Franco Guglielmino ____ non sono Shahraz d (franco) come un fiore che si specchia in uno stagno -non eri Narciso- vidi la tua immagine riflessa portavi ancora le ferite che ti avevano lasciato tutti gli uomini che avevano giurato d'amarti ma ognuno aveva ancora tra i denti brandelli della tua carne per questo scegliesti lo specchio dell'acqua e fu allora che compresi che non eri Narciso ma cercavi fra le ninfee le bianche vesti di Ofelia e cosa mi restava se non illudermi che avrei potuto proteggerti dai venti e dalle tempeste che dentro di te covavano -ma come fartelo comprendere senza toccarti- -non avresti compreso e ti avrei perduta per sempre- mi ricordai allora che mi restavano ancora tante storie che avrei potuto inventare per te -ogni notte per tutte le notti senza il limite di mille e una notte- e tu mi ascoltavi e nei tuoi sorrisi leggevo le storie d'amore che inventavo e quando mi dicesti 'continua Shahraz d' non ebbi il coraggio di dirti la verit -non avresti compreso e ti avrei perduta per sempre- Pubblicato da Francesco Guglielmino a 07:43 Nessun commento: Invia tramite email Postalo sul blog Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su Pinterest E
Copyright 2000-2021 Net-Parade.it -    Iscrivi il tuo sito internet, blog o forum